facebook Gianluca Marchesaniinstagramyoutube Gianluca Marchesanigoogle plus Gianluca Marchesani

La Fiorita, vero riferimento dell’accogliente Franciacorta enologica.

La Fiorita

Metodo Classico e accoglienza, questi i punti cardini di una realtà ormai consolidata, che affonda radici non più giovanissime, ma che è molto proiettata verso il futuro. Ristorante, alloggio e un gran vino spumante.

Cantina in perenne movimento grazie al suo simpatico ambasciatore, Pierangelo Plebani, che non risparmia energie e nell'arco di poche settimane, riesce ad essere presente nelle più importanti manifestazioni enologiche europee. Vedi Germania, Olanda, Belgio, Polonia e così via. Lo sappiamo perché eravamo con lui a documentare gli eventi.

Non disdegna l’Italia e tra una tappa e l’altra l’abbiamo di nuovo intercettato al Ristorante La Foresta di Rieti in occasione di una rassegna gastronomica, “Giro d’Italia”, dove ha confermato la presenza dello scorso anno.

“Il nostro è un prodotto relativamente giovane, la nostra azienda ha infatti vent’anni”, esordisce Pierangelo durante un attimo di riposo. “Ci troviamo alla terza generazione ed abbiamo un’azienda di 12 ettari. La cantina è stata inaugurata nel 2010. Abbiamo un ciclo chiuso, nel senso che riusciamo a concludere tutto il percorso del nostro Franciacorta all’interno della struttura. Sono qui a Rieti per cercare di espandere il nostro mercato anche qui nel centro Italia. Siamo presenti in Lombardia, Veneto e non solo. Noi del Franciacorta non vogliamo imitare la storia degli spumanti francesi, ma siamo preparati ed abbiamo conoscenze enologiche tali, da riuscire a fare spumanti metodo classico di elevatissima qualità. Lavoriamo con molto entusiasmo ed abbiamo grandi cantine che da anni portano il giro il nome del territorio giocando un ruolo importante per le piccole e medie aziende di Franciacorta. In Italia ormai siamo conosciuti, ma all'estero siamo ancora una realtà defilata, soffocati purtroppo da altri grandi marchi più o meno storici”.
La Fiorita vini spumantiCiclo chiuso in azienda. Chiedo a Pierangelo di spiegarci meglio cosa voglia dire. “Siamo una realtà da 90.000 bottiglie l’anno e ci siamo attrezzati per effettuare anche la sboccatura finale direttamente da noi, anche e soprattutto per poter azzerare l’uso della solforosa sboccando ogni volta il numero necessario di bottiglie che ci viene richiesto dal mercato. Abbiamo molta cura della nostra clientela e dare un prodotto salubre è fondamentale per avere successo fuori e avere soddisfazioni all'interno della nostra famiglia. Già, noi siamo una famiglia e i nostri figli lavorano in azienda. Parlo di mia figlia Francesca, che si occupa della struttura e gestisce il flusso delle scolaresche che da Marzo a Giugno vengono in visita nella nostra Fattoria Didattica. È lei che mostra ai bambini come fare il pane, la pasta e così via. Francesca aiuta anche in cucina al fianco di mia moglie Giancarla, la chef del nostro ristorante. Poi c’è mio figlio Gabriele, presente in tutte le attività, si occupa maggiormente di contabilità gestendo i rapporti con i clienti, i fornitori e i rappresentanti. La gestione dei vigneti, dell’agriturismo e degli animali, compreso l’approvvigionamento delle materie prime è a cura di Stefano, fratello di Giancarla. Marilena, moglie di Stefano segue la sala ristorante e le camere, occupandosi della gestione complessiva del personale. L’enologo è Daniele, figlio Stefano e Marilena. Segue la cantina, comprese le cose formali e le pratiche da disbrigare”.

La Fiorita i prodottiParliamo dei vini caro Pierangelo. “Partiamo dal Satèn, il più morbido. È un Blanc de Blanc di Chardonnay. Il Brut è quello più diffuso e più gradito al pubblico, infatti rappresenta la nostra produzione maggiore. Poi il Dosaggio Zero, un Brut fatto usando lo stesso vino nella fase di rabbocco. In questo caso noi vediamo la purezza del Franciacorta, la sua massima espressione di tipicità. E con questi prodotti che ci si misura per vedere la differenza tra i vari metodi classici. Poi abbiamo il Rosé 50% Chardonnay e 50% Pinot Nero. Al colore una piacevole buccia di cipolla con un residuo zuccherino di 6 grammi litro. Infine i prodotti di punta, il Satèn millesimato 2012, 2 anni sui lieviti, quindi una bella evoluzione di pasticceria e frutta tropicale. Infine un altro Blanc de Blanc, il Calicanto, in linea con La Fiorita. Calicanto è infatti il nome di un bellissimo fiore invernale. Sempre da uve Chardonnay, ma questa volta selezionate in vigna esclusivamente per il nostro Calicanto. 32 mesi sui lieviti con un'etichetta accattivante che ha riscosso già molto successo come packaging e come prodotto”.
Dicevamo che a La Fiorita si può anche pranzare e cenare. “Certamente! Noi siamo aperti solo il fine settimana ed è possibile desinare con i prodotti che per la massima parte provengono dalla nostra azienda. La sala ristorante è da 140 posti, prepariamo solo cucina tradizionale lombarda, dal manzo all'olio ai brasati, passando per il risotto al Franciacorta. Un chilo di riso, un litro di vino, insomma un bell'investimento soprattutto in termini organolettici. Utilizziamo un metodo classico di 7/8 anni ancora sui lieviti e il sentore del Franciacorta è alla sua massima espressione. Fortemente marcante, soprattutto per la presenza del lievito evoluto al limite del suo potenziale, si sente al palato con un notevole richiamo alla crosta di pane, alla pasticceria e ad una gradevolissima sensazione di tostato. Parlo ancora dei nostri vini per dire che ben il 30% viene utilizzato all'interno del ristorante e del punto vendita, tra la componente mescita e le bottiglie che i nostri avventori comprano prima di andare via. Un aspetto questo, per noi importante e fondamentale. Abbiamo anche alcune stanze, 6 per l’esattezza con 4 posti letto ciascuna”. Pierangelo conclude scherzando, “praticamente non avete più scuse, passate a trovarci”.
Ome è il paese, Brescia la provincia e Franciacorta il territorio.
La Fiorita, accoglienza, qualità e tanti sorrisi.

ozio_gallery_nano

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Iscriviti al mio blog!

Facebook

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.